Ristorante nell’area protetta: sequestro nel centro storico di Salerno

Ristorante nell’area protetta: sequestro nel centro storico di Salerno

Abusivismo, sequestrato ristorante

SALERNO – La Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Salerno ha posto sotto sequestro la sala ristorante di una nota struttura commerciale del centro di Salerno.

Il provvedimento, emesso dal Giudice per le indagini preliminari Emiliana Ascoli su richiesta del PM Carlo Rinaldi, che ha coordinato le indagini, costituisce l’atto conclusivo di una lunga attività di indagini coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno e mirata a verificare la regolarità, sotto il profilo urbanistico e paesaggistico delle strutture poste all’esterno dei locali commerciali del centro storico di Salerno.

Le attività di indagini, inoltre, durate diversi mesi, hanno approfondito anche gli aspetti relativi alla legittima occupazione del suolo comunale, da parte degli esercenti.

Nel caso di specie, al titolare della struttura dedita alla ristorazione, che si trova in una piazza del centro storico di Salerno, venivano contestati una serie illeciti che vanno dall’abusiva occupazione di suolo pubblico, alla realizzazione di opere edilizie in assenza dei dovuti titoli autorizzativi, oltre alle violazioni in materia paesaggistica; l’area di Largo Antica Corte, infatti, ricade in zona dichiarata di interesse storico ed artistico con appositi provvedimenti amministrativi.


ULTIME NEWS