Salerno, medici arrestati. Tra gli indagati il neurochirurgo del Papa

Salerno, medici arrestati. Tra gli indagati il neurochirurgo del Papa

Tra gli indagati il neurochirurgo del Papa

I Carabinieri del Nucleo investigativo di Salerno hanno eseguito 4 provvedimenti cautelari nei confronti di altrettanti medici nell’ambito di un’inchiesta su episodi di concussione e abuso d’ufficio nell’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno. Nella stessa inchiesta risulta indagato, ma non raggiunto da alcuna misura cautelare, Takanori Fukushima, il neurochirurgo che nel 2015 fu accostato a Papa Francesco per una presunta visita medica. Tra i quattro destinatari di misura cautelare degli arresti domiciliari figura il primario di Neurochirurgia Luciano Brigante, indagato per concussione assieme ad altri tre. Per Renato Saponiero, direttore del dipartimento di Neuroradiologia, indagato per abuso d’ufficio, è stata disposta la sospensione dal pubblico servizio per 9 mesi.


ULTIME NEWS