Salerno, “Se non ci pagano ci buttiamo”. Gli operai salgono sul tetto

Salerno, “Se non ci pagano ci buttiamo”. Gli operai salgono sul tetto

Salerno, senza stipendio da 20 mesi sul tetto dell'azienda

 Hanno trascorso la notte sul tetto del capannone della loro azienda in segno di protesta in quanto non percepiscono lo stipendio da oltre 20 mesi. Sono quattro dipendenti della Ergon Spa, azienda partecipata del Consorzio Bacino Sa3, con sede in Polla (Salerno), che si occupa della raccolta di rifiuti solidi urbani in diversi comuni a sud di Salerno. Da ieri pomeriggio i quattro dipendenti, due donne e due uomini, hanno iniziato la loro protesta rivendicando sia le spettanze arretrate sia il pagamento di circa un anno di cassa integrazione. “Da circa due anni – hanno dichiarato i dipendenti che protestano – continuiamo a lavorare pur non percependo lo stipendio. Siamo disperati non abbiamo piu’ i soldi per far mangiare i nostri figli. Rimarremo sul tetto fino a quando non avremo risposte certe sul nostro futuro lavorativo”. Secondo quanto riferito, la Ergon Spa versa in una grave situazione di crisi economico-finanziaria vantando diversi milioni di euro da parte di numerosi comuni che hanno fruito del servizio di raccolta rifiuti. Nei giorni scorsi il custode giudiziario della Ergon Spa ha comunicato ai liquidatori della stessa societa’ l’attivazione della procedura di licenziamento collettivo


ULTIME NEWS