Stazione di Salerno, il “Grande Fratello” nella terra di nessuno

Stazione di Salerno, il “Grande Fratello” nella terra di nessuno

Sicurezza, controlli alla stazione

SALERNO – Correre ai ripari con delle misure drastiche per frenare un’escalation che nel 2016 non vuole proprio fermarsi. L’emergenza criminalità vissuta in questi primi mesi dell’anno a Salerno ha avuto uno dei “punti caldi” in piazza Vittorio Veneto, lo slargo che ospita la sede della stazione ferroviaria, da tempo diventato terra di nessuno per la proliferazione di malintenzionati che agiscono senza controllo e che, sabato sera, hanno visto l’episodio più critico, con l’accoltellamento del 40enne di Torre del Greco, Pietro Izzo, dopo una lite per la spartizione del territorio fra parcheggiatori abusivi.

 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS+++


ULTIME NEWS