Torre Annunziata, una gazebo costato caro al ristorante Gika

Torre Annunziata, una gazebo costato caro al ristorante Gika

Torre Annunziata, una gazebo costato caro al ristorante Gika

Una tenda dal valore commerciale di appena cinquanta euro. Un gazebo di quelli di legno e plastica, acquistati in un comune centro commerciale dal costo di meno di cinquanta euro. Eppure, proprio quel gazebo ha  rappresentato ieri mattina il pomo della discordia in corso Umberto I. Nel mirino dei carabinieri della stazione di Torre Annunziata (agli ordini del maresciallo Egidio Valcaccia) e dei vigili del comando di piazza Nicotera (guidati dal comandante Mario Accardo) è finita il ristorante pizzeria Gika. Il ristorante si trova sull’arteria principale di Torre Annunziata ed è uno dei locali più frequentati in città. Qui ieri mattina i tecnici del settore edilizia(peraltro coordinati dal responsabile dell’ufficio staff sindaco Antonio Virno) hanno appurato una serie di abusi edilizi che erano già finiti, nero su bianco su un esposto anonimo presentato in Comune. La denuncia per abuso edilizio è scattata nei confronti di L.C. 32enne di Torre Annuziata: l’uomo aveva realizzato nel giardino aveva installato una struttura metallica coperta da un pannello di plastica movibile di circa 100 metri quadri.


ULTIME NEWS