Massa Lubrenese. Preso il re delle griffe false

Massa Lubrenese. Preso il re delle griffe false

Preso il re delle griffe false

Un vero e proprio “tempio” di false griffe. Il suo deposito? Praticamente in casa. All’interno, c’era di tutto: pezzi pregiati firmati Colmar, Armani, Ralph Lauren. Dalle t-shirt ai giubbotti, dalle tute agli accessori. Ovviamente, da piazzare sul mercato a prezzo di “maniera”, rivisto al ribasso rispetto al listino ufficiale. Ma l’affare fuorilegge è stato scoperto dalla guardia di finanza di Massa Lubrense che, al termine delle indagini, l’ha denunciato a piede libero per contraffazione e ricettazione. Finisce nei guai il “re” del pezzotto. Si tratta di un 40enne residente a Massa Lubrense  pizzicato dalle fiamme gialle guidate dal tenente Nunzio Di Fonzo. L’uomo è molto noto in tutta la penisola sorrentina e, stando ai risvolti investigativi emersi durante l’inchiesta, poteva contare su decine di clienti fissi da ogni angolo della Terra delle Sirene.


ULTIME NEWS