Boscoreale. Non consegnò una lettera, postina a giudizio

Boscoreale. Non consegnò una lettera, postina a giudizio

Non consegnò una lettera, postina a giudizio

E’ finita a giudizio la dipendente dell’ufficio postale di Boscoreale, accusata di non aver consegnato la corrispondenza in via Promiscua, all’interno del rione popolare del Piano Napoli di via Passanti Scafati. Un atto giudiziario non consegnato che avrebbe suscitato l’ira dell’utente e del suo avvocato che, per la mancata consegna dell’atto, non avrebbe potuto esercitare la sua funzione difensiva. Lo stesso avvocato ha così denunciato la dipendente fannullona e fatto aprire un’inchiesta fino alla citazione in giudizio. Dal conto suo, l’impiegata 40enne, residente nello stesso comune di Boscoreale, ha cercato di difendersi dalle accuse mossele contro, facendo presente che sull’atto giudiziario da consegnare in via Promiscua, l’indirizzo era incompleto e così la decisione della postina di rispedire la corrispondenza al mittente. Da qui la denuncia dell’utente.

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++


ULTIME NEWS