Carrara, frana alla cava: operai sotto le rocce, giù 2mila tonnellate di marmo

Carrara, frana alla cava: operai sotto le rocce, giù 2mila tonnellate di marmo

Il fatto

L’incidente sul lavoro a Carrara, con due dispersi nelle cave di Colonnata, sarebbe il risultato di una frana di circa 2.000 tonnellate di marmo. E’ quanto risulta dai primi rilievi dei soccorritori, intervenuti sul costone della cava, situata nel bacino di Gioia (gestito dalla Fratelli Antonioli). I vigili del fuoco, allertati dal 118 (che “ha gia’ soccorso e portato in ospedale alcuni cavatori”), stanno ancora scavando. Sul posto ci sono 28 persone, tra queste anche il nucleo cinofili e una squadra Usar (urban search and rescue, ndr) specializzati nella ricerca tra le macerie in casi di crolli o terremoti. Sull’area opera anche un elicottero. Intanto anche il sindaco di Carrara Angelo Zubbani e il prefetto Giovanna Menghini hanno raggiunto la cava


ULTIME NEWS