Filma il suo ragazzo mentre stupra una 17enne in diretta streaming

Filma il suo ragazzo mentre stupra una 17enne in diretta streaming

Filma in diretta su Periscope il suo ragazzo mentre stupra una 17enne

Ha ripreso il suo ragazzo mentre stuprava una 17enne e ha trasmesso la scena in diretta streaming su Twitter, attraverso l’appPeriscope. La vicenda è accaduta a Columbus, in Ohio, ed è giunta all’attenzione delle autorità dopo la denuncia di un testimone che ha riferito di avere assistito alla diretta video sul social network.

I due responsabili, la 18enne Marina Lonina e il suo fidanzato, il 29enne Raymond Gates, rischiano ora una condanna a 40 anni di carcere. Lo stupro risalirebbe al 27 febbraio, quando la 18enne e il suo fidanzato si sono trovati a consumare alcol insieme alla vittima 17enne. Dalla ricostruzione è emerso inoltre che Lonina aveva già scattato la notte precedente alcune foto alla minorenne nuda.

Per lei e per Gates mercoledì sono scattate le accuse formali di stupro e rapimento. Lonina è stata accusata anche di avere illegalmente utilizzato le immagini a contenuto sessuale di una minorenne. L’avvocato della 18enne ha riferito che la ragazza ha negato “categoricamente” le accuse, mentre il 29enne non ha ancora rilasciato dichiarazioni davanti al giudice.

Twitter, riporta la ‘Bbc’, non ha rilasciato commenti sebbene il regolamento di Periscope vieti la diffusione di immagini violente.

Non è la prima volta che l’app viene utilizzata in maniera impropria ed è collegata a un presunto reato: qualche giorno fa è stato riportato che la polizia londinese era intervenuta dopo che una rissa tra due bande rivali era stata organizzata attraverso l’applicazione. In precedenza, tra gli altri, si ricorda il caso della donna che aveva ripreso se stessa alla guida di un’auto mentre era visibilmente ubriaca.

La vicenda accaduta in Ohio, rilevano gli esperti, sottolinea anche la difficoltà di poter controllare la grande quantità di contenuti diffusi online o trasmessi in streaming. Da quando è stato lanciato lo scorso anno, attraverso Periscope sono stati diffusi oltre 100 milioni di trasmissioni video, la maggior parte delle quali innocue. Gli esperti temono però che la trasmissione di azioni illegali in diretta streaming possa diventare ‘di moda’ e quindi aumentare.


ULTIME NEWS