Rapine e minacce, caccia al terrore delle pizzerie di Salerno

Rapine e minacce, caccia al terrore delle pizzerie di Salerno

Caccia al terrore delle pizzerie a Salerno

SALERNO – Metodi sempre più ingegnosi per provare a truffare e danneggiare chi, in maniera difficilissima a causa di una crisi economica sempre più asfissiante, cerca di andare tirare avanti fra mille difficoltà con il proprio lavoro. Adesso a finire nel mirino di un personaggio al momento sconosciuto ma senza scrupoli sono i “pizza boys”, ragazzi che per pagarsi i propri studi o non pesare sul bilancio familiare ogni sera si mettono in viaggio su motorini pronti a soddisfare i clienti con le consegne a domicilio delle decine di attività di ristorazione sparse sul territorio di Salerno. Nelle ultime due settimane, però, i loro “viaggi” sono diventati un incubo. Sono almeno quattro le segnalazioni accertate di tentate aggressioni ai loro danni da parte di un altro giovane, di corporatura robusta, che sta seminando il panico fra i titolari e gli addetti di attività di ristorazione del centro così come della zona orientale della città d’Arechi.

+++TUTTI I DETTAGLI NELL’EDIZIONE ODIERNA DI METROPOLIS IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS