Gragnano. Truffe in Germania, chiesta l’estradizione per l’uomo del clan

Gragnano. Truffe in Germania, chiesta l’estradizione per l’uomo del clan

Truffe in Germania, chiesta l'estradizione per l'uomo del clan

Il “gioco” lo conosceva bene tanto da tentare, e riuscire, in truffe d’oltralpe. Ma l’ultimo raggiro, ai danni di un tedesco, gli è costata la richiesta di estradizione dalla Germania con una condanna a 10 anni di reclusione. Pregiudicato astuto, con il vizio del gioco d’azzardo, è stato raggiunto dal provvedimento e, già soggetto all’obbligo di firma, è ora in attesa della decisione della Corte di Appello di Napoli. In particolare il reato imputato a I.M., nome legato anche al clan Di Martino, è scaturito da uno degli ultimi raggiri scoperti e denunciati in Germania. L’oggetto della contesa un’auto di lusso, modella BMW X5, del valore di oltre 70mila euro. Un’affare che I.M. avrebbe fatto truffando il malcapitato di turno e appropriandosi, con un “magheggio” d’autore, della vettura. Forse in cerca di capitali da investire nella principale passione: il gioco d’azzardo. 

+++TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS