Torre del Greco. Rubò smartphone, nigeriano già in libertà

Torre del Greco. Rubò smartphone, nigeriano già in libertà

Rubò smartphone, nigeriano già in libertà

Patteggia un anno e quattro mesi con pena sospesa: torna in libertà Ernst Yuyu, il diciannovenne nigeriano arrestato l’altro giorno dai poliziotti del commissariato di Torre del Greco perché aveva rubato un cellulare di ultima generazione strappandolo dalle mani di una ragazza. Arresto che lo ha sottratto dal linciaggio della folla che aveva aggredito l’extracomunitario. 

è la decisione del giudice monocratico Federica De Maio del tribunale di Torre Annunziata che ha convalidato il fermo nei confronti del ragazzo ospite di un centro di accoglienza a Terzigno, ma non ha disposto alcuna misura cautelare a suo carico all’esito del processo per direttissima. «Alle 8.25 del 12 aprile- ha ricostruito il sovrintendente Vincenzo Lamberti in servizio al commissariato di Torre del Greco – in via Barbacane abbiamo notato questo extracomunitario che scappava e due ragazzini che lo inseguivano. Si era creata una folla di persone che lo avevano aggredito». 

+++TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS