Dimenticano la salma fuori dalla cella frigorifera: 2 operatori nei guai

Dimenticano la salma fuori dalla cella frigorifera: 2 operatori nei guai

Dimenticano la salma fuori dalla cella frigorifera: 2 operatori nei guai

Due operatori addetti alle camere mortuarie dell’ospedale di Lanzo Torinese saranno sospesi per aver tenuto fuori dalla cella frigorifera la salma di un paziente da giovedì sera a domenica mattina. E’ questa l’intenzione della ditta esterna che ha in appalto il servizio, secondo quanto riferisce l’Asl Torino 4 che procederà comunque a una contestazione formale all’azienda. “Oggi – spiega l’Asl To4 in una nota – una notizia di cronaca ha riguardato la segnalazione di un familiare di una persona deceduta presso l’ospedale di Lanzo lo scorso giovedì sera. La permanenza nella camera mortuaria del presidio si è protratta per motivi familiari. La figlia si è presentata per la vestizione ieri mattina, domenica, e nel frattempo la salma non è stata tenuta nella cella frigorifera. Non appena l’azienda è venuta a conoscenza dell’accaduto, ha provveduto a richiedere spiegazioni alla ditta esterna che ha in appalto il servizio di gestione delle camere mortuarie degli ospedali dell’Asl To4. Ora l’azienda procederà con una contestazione formale, ma nel frattempo la ditta esterna ha già fatto sapere che intende sospendere i due operatori che si sono avvicendati nelle camere mortuarie dell’ospedale di Lanzo nei giorni di venerdì, sabato e domenica. L’azienda è addolorata per quanto accaduto e si augura che non si ripeta”.


ULTIME NEWS