Sorrento. Appalto scuolabus, la Cassazione: Ronca resta in libertà

Sorrento. Appalto scuolabus, la Cassazione: Ronca resta in libertà

Appalto scuolabus, bocciato l'arresto di Ronca

Inammissibile: la quinta sezione penale della Corte di Cassazione ha respinto il ricorso della Procura di Torre Annunziata che aveva impugnato l’annullamento dell’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari di Alfonso Ronca. L’imprenditore della penisola sorrentina finì nei guai per l’affidamento del servizio di trasporto scolastico a Sorrento. La Suprema Corte ha confermato la decisione del Tribunale del Riesame di Napoli che, per grave carenza di indizi di colpevolezza, annullò l’ordinanza emessa dal gip nei confronti di Ronca, sua madre Giovanna Cacace (rappresentante legale della coop) e del dirigente del Comune di Sorrento, Antonino Giammarino.


ULTIME NEWS