Litoranea, il sindaco di Eboli dà la caccia alle prostitute

Litoranea, il sindaco di Eboli dà la caccia alle prostitute

Eboli, guerra alle prostitute

EBOLI – Parte la task force sulla Litoranea di Eboli per ridurre ai minimi termini il fenomeno della prostituzione, particolarmente sentito nella zona. L’amministrazione guidata dal sindaco Massimo Cariello dichiara guerra alle lucciole e ai clienti, con un provvedimento che appare significativo soprattutto in previsione della stagione estiva, che vedrà un forte aumento del flusso di turisti e automobilisti pronti a riversarsi sul litorale ebolitano. Ma non solo le “donnine” sono finite nel mirino del primo cittadino di Eboli, che prepara il pugno duro anche nei confronti di chiunque venisse sorpreso a contrattare prestazioni di tipo sessuale. In sintesi, l’obiettivo di sindaco e amministrazione è quello di un vero e proprio repulisti, e dunque di far sì che la Litoranea non sia più terra di nessuno.

 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS+++


ULTIME NEWS