Muore imbavagliata, il marito si suicida e lascia una lettera

Muore imbavagliata, il marito si suicida e lascia una lettera

Muore imbavagliata, il marito si suicida e lascia una lettera

E’ stato trovato morto, impiccato, Luigi Benelli, 71 anni, marito della donna di 67 anni, Annalisa Bartolini, trovata morta imbavagliata giovedi’ scorso nell’abitazione della coppia a Firenze. Lo rendono noto i carabinieri di Firenze spiegando che si tratta di un suicidio e che l’uomo ha lasciato un biglietto in cui ammetterebbe le sue responsabilita’ per la morte della moglie. L’uomo e’ stato trovato privo di vita in un podere di proprieta’ all’Antella, nelle campagne appena fuori Firenze. A trovare il corpo senza vita della donna era stato, la mattina del 21 aprile, uno dei due figli, nell’abitazione di famiglia in via Svizzera a Firenze. La donna era a terra nell’ingresso di casa, imbavagliata con il nastro adesivo, non legata (nessun segno tra l’altro era stato rilevato sui polsi). Nessun segno di scasso sarebbe stato poi trovato sulla porta di ingresso dell’abitazione, che era in disordine. Il giorno dopo il marito aveva spiegato che dall’appartamento erano spariti alcuni gioielli. Dichiarazioni al vaglio dei carabinieri, impegnati nelle indagini sull’omicidio coordinate dal pm Tommaso Coletta. Sulle cause della morte l’autopsia e’ stata fissata per martedi’ prossimo: da capire se la donna sia deceduta per asfissia, a causa del nastro adesivo che le avrebbe bloccato la bocca e il naso, o per altre cause che dall’esame esterno non sarebbero emerse.(


ULTIME NEWS