Borseggiatori al mercato di Cava, fermati in quattro

Borseggiatori al mercato di Cava, fermati in quattro

Fermati quattro borseggiatori a Cava

CAVA DE’ TIRRENI – Fermati, identificati e segnalati all’autorità giudiziaria per l’emissione di foglio di via per l’allontanamento obbligatorio dal territorio comunale di Cava de’ Tirreni quattro borseggiatori. Questa mattina, gli agenti della Polizia Municipale sono intervenuti presso l’area mercatale di viale Palatucci, durante lo svolgimento del mercato settimanale, per bloccare una intera famiglia di borseggiatori, composta da tre donne e un uomo, tutti nativi di Eboli, di età compresa dai 26 ai 32 anni, che sui aggiravano tra i banchi di vendita. Il capitano, Franco Ferrara e l’assistente Capo, Giovanni Panza, della Sezione Annona, a seguito di una segnalazione, hanno intercettato le tre donne che si accingevano a mettere in pratica l’attività di borseggio che, vistosi scoperti, hanno tentato repentinamente di allontanarsi cercando di raggiungere il complice in attesa con un’auto Fiat Marea.         Sul posto, intanto, sono sopraggiunte le due pattuglie del servizio di Sicurezza Urbana, composte dal tenente colonnello, Giuseppe Ferrara, dal capitano Franco D’Acunto, dai luogotenenti, Sabato Senatore e Vincenzo Siani e dal maresciallo capo, Matteo Senatore, che insieme ai colleghi dell’Annona, hanno provveduto a individuare la banda ed a fermarla. Dopo la richiesta dei documenti, i quattro, sono stati accompagnati presso il Commissariato di pubblica sicurezza dove sono stati evidenziati a loro carico numerosi precedenti penali per reati specifici contro il patrimonio.


ULTIME NEWS