La gang dei tir tradita da un numero dato per sbaglio

La gang dei tir tradita da un numero dato per sbaglio

La gang dei tir tradita da un numero dato per sbaglio

NOCERA INFERIORE /TORRE ANNUNZIATA – Quattro camion scomparsi e un equivoco che mette a dura prova il meccanismo del raggiro: accade il 14 marzo 2013, quando il committente, della società Righi di Bologna chiama per chiedere di camion mai arrivati a destinazione. Dopo una prima chiamata, alla quale risponde Umberto Guadagno chiedendo di Luigi, autista che aveva preso il carico, sul numero della società dato dall’autista, arriva una seconda chiamata. Stavolta il numero è quello personale di Guadagno, che dopo aver chiuso sulla prima utenza fingendo una interferenza, stavolta cade completamente dalle nuvole. Anche perchè, il suo numero personale non doveva in nessun caso circolare nel giro truffaldino, soprattutto, mai doveva essere dato alle vittime delle truffe. 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS