Malato di tubercolosi, allarme contagio a Capaccio

Malato di tubercolosi, allarme contagio a Capaccio

Allarme tubercolosi a Capaccio

CAPACCIO – «C’è un uomo straniero malato di tubercolosi, bisogna portarlo via da lì, temiamo per i nostri bambini e per noi stessi». L’appello è stato lanciato dai cittadini di Gromola, contrada del comune di Capaccio, alla redazione di Stile tv. Il caso sarebbe stato segnalato anche alle autorità competenti e alle forze di polizia locale. Secondo quanto riporta l’emittente televisiva di Capaccio Paestum tramite il suo sito web, un cittadino rumeno di 45 anni, malato cronico di tubercolosi e censito come tale dal 1986 nei registri dell’Asl, vivrebbe da diverso tempo, ormai, in una roulotte allocata in un podere recintato a Gromola Vecchia, nell’area degradata dell’ex bufalara, insieme alla compagna, che lavora saltuariamente come operaia nelle serre. «Abbiamo denunciato la situazione alle forze dell’ordine ed alle autorità sanitarie competenti, è necessario prendere i dovuti provvedimenti del caso, perché a nostro avviso questa persona, oltre a necessitare di cure specifiche per la sua salute, va in giro per Gromola e non sappiamo se possa esserci, o meno, un rischio contagio per i residenti», afferma Anna D’Elia, presidente dell’associazione C’he.La.Vie di Capaccio, a Stile tv.


ULTIME NEWS