Fonderie, l’assessore Calabrese rinvia la delocalizzazione

Fonderie, l’assessore Calabrese rinvia la delocalizzazione

Fonderie, rinviata la delocalizzazione

SALERNO – «Entro il 5 giugno è impossibile avviare la delocalizzazione delle Fonderie Pisano, per farlo ci vorrà almeno un anno e mezzo». Così Gerardo Calabrese, assessore all’Ambiente del Comune di Salerno, è intervenuto sul delicato tema, a margine della presentazione dell’albero culturale al Parco Mercatello. «Lo stop totale delle attività non può essere fatto in virtù delle commesse in atto. Una delle nostre preoccupazioni è sempre stata la salute dei lavoratori e dei cittadini coinvolti nell’area». Parole forti, che stridono con il pensiero degli attivisti del Comitato “Salute e Vita”, che ieri hanno organizzato una conferenza stampa per fare il punto della situazione all’indomani del preannunciato provvedimento di sospensione dell’autorizzazione integrata ambientale nei confronti dell’opificio di via dei Greci per altri 60 giorni.

+++TUTTI I DETTAGLI NELL’EDIZIONE ODIERNA DI METROPOLIS QUOTIDIANO OGGI IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS