Tragedia a Pozzuoli. Si lancia sugli scogli dopo un litigio con il fidanzato: donna muore poco dopo

Tragedia a Pozzuoli. Si lancia sugli scogli dopo un litigio con il fidanzato: donna muore poco dopo

Tragedia a Pozzuoli. Si lancia sugli scogli dopo un litigio con il fidanzato: donna muore poco dopo

La disperazione per essere stata lasciata dal fidanzato si trasforma in un gesto estremo. Ieri sera a Pozzuoli intorno alle ore 19.20 una donna di Napoli è morta lanciandosi sugli scogli sul lungomare di via Napoli. Chi era presente racconta che la giovane donna, 37enne, è stata vista scendere da uno scooter, guidato da un uomo, per poi salire sul muretto del lungomare e buttarsi giù. E anche le fonti investigative confermano quella che inizialmente era solo una ipotesi: suicidio a causa di un litigio con il proprio fidanzato 43enne, per motivi di gelosia. Il fidanzato ha raccontato alla polizia: «Rientravamo da una cena consumata a Pozzuoli e viaggiavamo sul mio scooter. Io le avevo chiesto conto di un graffio e di un livido che aveva sul collo. Lei in maniera anche violenta, battendo il pugno sul mio casco, senza rispondermi, mi ha intimato di fermarmi: cosa che ho fatto. La discussione è continuata sempre con toni e gesti violenti. Poi – continua l’uomo – infastidito dal suo atteggiamento, mi sono girato e le ho dato le spalle, ignorandola. Dopo pochi istanti mi sono rigirato e non l’ho vista più, ma ho notato un gruppetto di persone, di fronte, che guardavano giù sugli scogli. Mi sono avvicinato e ho fatto la tragica scoperta, rimanendo scioccato». Inutili i soccorsi dei sanitari del 118 giunti sul posto insieme a una squadra dei Vigili del Fuoco che con una scala si sono calati ed hanno recuperato il corpo della donna. Le condizioni della vittima sono apparse subito molto gravi. Trasportata all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta è morta alle 20,35. Sul caso indagherà la Procura della Repubblica.


ULTIME NEWS