Calaiò: “Napoli che peccato: puoi perdere lo scontro diretto ma con il Milan…”

Calaiò: “Napoli che peccato: puoi perdere lo scontro diretto ma con il Milan…”

Calaiò sul Napoli

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” è intervenuto Emanuele Calaiò: “Sono molto legato a Napoli e continuo a seguire la squadra con grande affetto. non credo che stasera gli azzurri andranno incontro a particolari problemi perché l’obiettivo secondo posto è troppo importante, speriamo che Reja non faccia nessuno scherzetto al Napoli. L’Atalanta non ha nulla più da chiedere al campino mentre il Napoli è squadra matura e non credo sbaglierà la partita. Pensavo che quest’anno fosse quello buono, peccato. 

Il Napoli poteva fare di più perché lo scontro diretto si può perdere, ma bastava vincere col Milan. La sfortuna del Napoli è stata quella di non aver avuto una rosa ampia di giocatori in panchina allo stesso livello dei titolari e quando giochi sempre con gli stessi giocatori un calo fisico e mentale è inevitabile. Solo Mertens e Insigne sono dello stesso livello, mentre la Juve ha due squadra e i calciatori che sono in panchina sono dello stesso livello dei titolari.

Borriello avrà voglia di mettersi in mostra, sta bene fisicamente e capitano annate per un attaccante in cui si fa un po’ fatica. A Bergamo Borriello ha trovato la piazza ideale per mettesti in luce, la squadra gioca per lui, ma stasera non ci sarà partita perché le motivazioni del Napoli sono troppo più grandi.

Non sarà facile per la Roma affrontare il Genoa, troverà un ambiente caldo e i fratelli rossoblu certamente vorrebbero fare un favore al Napoli”.


ULTIME NEWS