Pompei. ‘No ai doppi turni’, tensione alta al liceo Pascal

Pompei. ‘No ai doppi turni’, tensione alta al liceo Pascal

'No ai doppi turni', tensione alta al liceo Pascal

Resta alta la tensione tra i genitori degli studenti del liceo Pascal di Pompei (Napoli) impegnati a scongiurare che i doppi turni iniziati quest’anno proseguano per tutto il prossimo anno scolastico. Un’ipotesi che sarebbe considerata una vera e propria iattura e per questo stanno spingendo affinchè si trovi una soluzione al più presto.    
Alla fine di una affollata riunione di genitori è stato sottoscritto un documento da consegnare alla preside, Filomena Zamboli, ”in merito alla grave situazione venutasi a creare in seguito alla chiusura della succursale di via Astolelle”. Nel documento – sintetizza Filippo Bello, portavoce del comitato ‘No doppi turni al Pascal, che raccoglie i genitori degli studenti – nel ribadire ”la nostra fiducia nell’impegno della preside per cercare di risolvere la problematica a vari livelli” viene garantito il massimo contributo per sollecitare la Città metropolitana a sbloccare i lavori necessari alla realizzazione della scala di emergenza nel sito di via Astolelle, la cui mancanza ha provocato la necessità di ricorrere ai doppi turni.    Continua la ricerca di possibili aule che possano ospitare gli alunni. E’ stata individuata la disponibilità di spazi nel liceo linguistico paritario ‘Pansa’ ed è stato quindi chiesto al responsabile della scuola un incontro per avviare una possibile trattativa. La preside è stata invitata a mettere in atto ”tutte le azioni possibili per programmare il prossimo anno senza doppi turni, ricorrendo allo strumento della rotazione”.


ULTIME NEWS