Sant’Antonio Abate. Cade dal tetto mentre realizza lavori abusivi

Sant’Antonio Abate. Cade dal tetto mentre realizza lavori abusivi

cade dal tetto

Un 46enne di Sant’Antonio Abate, mentre era sul tetto di un immobile per effettuare abusivamente opere di ampliamento volumetrico dello stesso, ha perso l’equilibrio ed è caduto da un’altezza di circa 4 metri. Accompagnato presso il pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, i medici gli hanno riscontrato lesioni ritenute guaribili in 20 giorni, salvo complicazioni.

Intanto, per ricostruire l’episodio, sono intervenuti sul posto dell’incidente i carabinieri della locale stazione con personale dell’ufficio dell’ispettorato del lavoro dell’Asl Napoli 3 Sud. I militari hanno denunciato a piede libero i tre proprietari e lo stesso ferito, perché ritenuti responsabili di aver realizzato opere edili in assenza di autorizzazioni. Solo per i proprietari, inoltre, una ulteriore denuncia per violazione degli obblighi sulla sicurezza sul lavoro, in qualità di committenti e responsabili delle opere. L’immobile è stato sequestrato.


ULTIME NEWS