Lasciato sull’altare dalla sposa nel napoletano

Lasciato sull’altare dalla sposa nel napoletano

S.Maria la Carità. Lasciato sull'altare dalla sposa

La storia ha fatto il giro della cittadina dei Lattari in poche ore. Un caso che ha fatto discutere e non poco. E’ la storia di un promesso sposo piantato a pochi passi dall’altare. Accade a Santa Maria la Carità e i protagonisti sono due giovani trentenni, anche piuttosto noti in paese. A due giorni dalle nozze, in pratica, la promessa sposa decide di annullare tutto. Partono le telefonate ad amici e parenti: il ricevimento è annullato, scusateci. Tutto questo a 48 ore dal lieto evento. E’ scattata la ricerca ai motivi di una decisione drastica e dolorosa. 

Per qualcuno si trattata di una relazione che la famiglia della sposa non ha mai digerito fino in fondo: lei una giovane donna in carriera nel campo dei beni culturali, lui un ragazzo un po’ particolare e senza tanta voglia di lavorare. Almeno così sembrerebbe secondo il racconto dei sammaritani. 

Spunta però un’altra versione, quella più piccante e che vedrebbe il ragazzo protagonista di una notte brava. Appunto l’addio al celibato. Si narra che il promesso sposo, anche alla presenza di parenti della sposina, sia stato immortalato in atteggiamenti osé con una delle protagoniste della notte trasgressiva. Un appuntamento fatale per il ragazzo, che appena il giorno dopo si sarebbe visto recapitare la triste notizia: «Non ti sposo più, non ne voglio sapere più nulla». Piantato a pochi passi dall’altare e giusto due giorni prima del matrimonio. Nozze che si sarebbero dovute celebrare proprio in paese. Tutto annullato: fioraio, ristorante, viaggio di nozze. 

La verità probabilmente la sapranno soltanto i due mancati sposi, ma a Santa Maria la Carità, dopo il week end, è scattata la caccia ai numeri del lotto. D’altronde il paese è piccolo e la gente mormora. 


ULTIME NEWS