Volontari del 118 aggrediti a Scafati, denunciata un’intera famiglia

Volontari del 118 aggrediti a Scafati, denunciata un’intera famiglia

Volontari aggrediti

Aggrediti dalla famiglia di un 42enne infartuato, poi deceduto nonostante i soccorsi. Ieri mattina i volontari della “Croce del Sud” di Scafati hanno presentato denuncia ai carabinieri della tenenza di via Oberdan per i fatti accaduti, venerdì scorso, al Parco Ylenia di via Dante Alighieri. L’équipe medica avrebbe subito il danneggiamento dell’ambulanza e l’autista del mezzo sarebbe stato raggiunto da un posacenere lanciato da uno dei familiari della vittima. Un raid punitivo messo in atto, perché secondo i familiari di Pasquale Cascone, i soccorritori sarebbero arrivati con 45 minuti di ritardo in via Alighieri dalla chiamata agli operatori del 118. Una vicenda smentita ieri dai volontari, che ai carabinieri, diretti dal capitano Saverio Cappelluti, hanno presentato tutti gli atti legati all’intervento di venerdì sera.

+++ TUTTI I DETTAGLI OGGI SULL’EDIZIONE DI METROPOLIS IN EDICOLA OGGI +++


ULTIME NEWS