Champions, finale tutta madrilena: il Real stende il City

Champions, finale tutta madrilena: il Real stende il City

Champions, finale tutta madrilena: il Real Madrid stende il City

Per la seconda volta in tre anni sara’ il derby di Madrid a decidere la Champions League. Dopo l’impresa di ieri dell’Atletico, infatti, questa sera e’ stato il Real a staccare il biglietto per Milano, battendo al Bernabeu il Manchester City. Pellegrini perde immediatamente il suo capitano Kompany, stiratosi dopo appena 9 minuti e sostituito da Mangala. Il primo squillo e’ di Cristiano Ronaldo, che ben servito da un ottimo cross di Carvajal la prende di testa, ma non inquadra la porta. Il City gioca chiaramente di rimessa, aspettando nella propria meta’ campo il Real, ma al 20′ si trova gia’ sotto: Carvajal sfonda ancora sulla destra e la palla finisce a Bale tenuto in gioco da Otamendi, il gallese da posizione defilata si inventa un tiro-cross, che grazie anche alla deviazione decisiva di Fernando diventa imparabile e si infila alle spalle di Hart. Jesus Navas prova a rispondere per i citizens, ma il suo omonimo portiere del Real gli dice di no. Le merengues vogliono chiudere la pratica, ma si espongono alle offensive ospiti, che allo scadere del primo tempo colpiscono il palo esterno con Fernandinho ben servito da De Bruyne.

Nella ripresa il copione non cambia, con il Real che si presenta davanti ad Hart si un paio di occasioni, ma prima Cristiano Ronaldo spara a salve e poi il portiere inglese si supera su Modric in uscita. Il City risponde timidamente con De Bruyne, ma Navas non rischia mai seriamente. Sulla destra Bale e Carvajal spopolano, ma i loro suggerimenti non vengono finalizzati a dovere da CR7. Anche la fortuna da una mano alla squadra di Pellegrini quando al 20′ della ripresa un colpo di testa di Bale si stampa sulla traversa. Con il passare dei minuti gli spagnoli abbandonano l’idea di cercare la seconda rete e abbassano di una ventina di metri il proprio baricentro in difesa del vantaggio. Il City si getta testa bassa in avanti e con un gran tiro di Aguero prova a beffare il Real. La retroguardia degli uomini di Zidane pero’ fa buona guardia fino al triplice fischio, che significa finale di San Siro.

REAL MADRID (4-3-3): Navas 6.5; Carvajal 7.5, Ramos 6, Pepe 6, Marcelo 6; Modric 7 (42′ st Kovacic sv), Kroos 6.5, Isco 7 (22′ st Rodriguez 5); Bale 6.5, Jese’ 5 (10′ st Lucas 5.5), Ronaldo 7. In panchina: Casilla, Varane, Danilo, Mayoral. Allenatore: Zidane 6.

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart 7; Sagna 7, Otamendi 6.5, Kompany 6 (9′ pt Mangala 6), Clichy 5.5; Fernandinho 7, Fernando 5; Navas 4 (24′ st Iheanacho 6), Toure’ 4 (15′ st Sterling 6), De Bruyne 5; Aguero 4.5. In panchina: Caballero, Kolarov, Delph, Bony. Allenatore: Pellegrini 5.5. ARBITRO: Skomina (Slovenia) 5.5.

RETI: 19′ pt aut. Fernando.

NOTE: Serata primaverile. Terreno in ottime condizioni. Ammoniti: De Bruyne, Fernando, Lucas, Otamendi. Calci d’angolo: 5-3 per il Real Madrid. Recupero tempo: 2′; 5′.


ULTIME NEWS