Marina Grande, dopo le spiagge parte la pulizia dei fondali

Marina Grande, dopo le spiagge parte la pulizia dei fondali

Due appuntamenti per la bonifica

Due operazioni di bonifica con il Parco Marino di Punta Campanella, il comune di Sorrento e le Forze dell’Ordine. Appuntamenti fissati il 7 e il 14 maggio.

Dopo la pulizia delle spiagge, due weekend dedicati ai fondali. Al via il prossimo 7 e 14 Maggio gli appuntamenti per rimuovere i rifiuti dal mare di Marina Grande a Sorrento. L’iniziativa nasce da una stretta sinergia tra l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Sorrento, l’Area Marina Protetta Punta Campanella, la Guardia Costiera, la Guardia di Finanza- nucleo sommozzatori e stazione navale di Napoli- e la società Penisolaverde. All’ evento partecipera’ anche una delegazione regionale dell’Associazione  Marevivo. Il primo appuntamento e’ previsto per sabato prossimo, 7 Maggio, quando a partire dalle 9,30 a  Marina Grande  sia i rappresentanti delle istituzioni che i volontari effettueranno un’ azione di monitoraggio e pulizia dei fondali, con il supporto dallo spazzamare in dotazione al Parco Marino . A distanza di una settimana, il 14 Maggio, l’iniziativa sarà replicata in modo  da realizzare al meglio l’ azione di controllo e di bonifica delle aree interessate.

“Proseguiamo con sempre piu’ convinzione in attivita’ di tutela e recupero del nostro straordinario patrimonio ambientale- dichiara il Presidente del Parco Marino di Punta Campanella, Michele Giustiniani- Fondamentale la sinergia tra diversi enti e con le Forze dell’Ordine per una maggiore efficacia della nostra attivita’”.

“Già lo scorso anno nel mese di Settembre – dichiara il Consigliere Comunale di Sorrento, Luigi Di Prisco – abbiamo realizzato un progetto pilota volto alla pulizia dei fondali nel tratto compreso al di fuori delle scogliere degli stabilimenti a Marina Piccola. Ora con questo nuovo progetto, dove al centro ci sono le istituzioni, tra cui la Guardia Costiera e la Guardia di Finanza- che svolgeranno un ruolo nevralgico in questa iniziativa anche grazie alla preziosa ed indispensabile collaborazione dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella- vogliamo dare forza e slancio a questa serie di iniziative anche per il futuro in modo che sia tenuta sempre alta l’attenzione sulla risorsa mare attraverso azioni incisive atte a indebolire la volontà di singoli a realizzare reati ambientali a totale danno della comunità”.


ULTIME NEWS