Minacce a Clementino. Sono tre gli arresti

Minacce a Clementino. Sono tre gli arresti

Sono tre gli arresti

La Squadra Mobile di Napoli ha eseguito stamani tre ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari, emesse dalla Procura della Repubblica di Nola, nei confronti di tre soggetti ritenuti responsabili in concorso tra loro di tentata estorsione ai danni del noto cantante rapper Clementino. Uno dei tre, cantante neomelodico, voleva a tutti i costi una collaborazione artistica con Clementino. Voleva in pratica incidere un pezzo con l’artista di Camposano per accrescere la sua popolarità. Al rifiuto sono scattate le azioni  di minacce, estese anche ai familiari di Clementino e componenti del suo staff. Dopo articolate indagini coordinate dalla Procura di Nola, sono scattate stamani gli arresti ai domiciliari.

Il rapper Clementino, comunque, non ha mai avviato la collaborazione artistica con il neomelodico, Vincenzo Carbone, 20 anni, che canta con il nome di Enzo Di Palma. Per Carbone, e le altre due persone coinvolte nel tentativo di estorsione, sono stati disposti gli arresti domiciliari.


ULTIME NEWS