Napoli, due summit nel ventre del San Paolo

Napoli, due summit nel ventre del San Paolo

Napoli, due summit nel ventre del San Paolo

Due vertici importanti nel ventre del San Paolo: uno relativo al restyling dell’impianto, con De Laurentiis che ha illustrato i lavori più urgenti da avviare per la ristrutturazione dello stadio, e un altro tra Giuntoli e il ds Sartori per pianificare gli investimenti in vista della prossima sessione di mercato. Napoli-Atalanta non è stata solo una semplice sfida di campionato, ma è stata anche l’occasione per discutere di tre calciatori che alla società napoletana interessano fortemente. Prima della partita c’è stato una sorta di summit di mercato tra Napoli ed Atalanta, due società che hanno spesso concluso affari reciprocamente. Si è parlato di Sportiello, De Roon e Conti, i quali sarebbero tutti nel mirino di Giuntoli e De Laurentiis, che proprio a Napoli ne hanno parlato con il ds Sartori. A confermare della chiacchierata con Giuntoli è stato proprio il direttore sportivo dei bergamaschi: «Ho incontrato ieri (lunedì, ndr) Cristiano, con il quale mi sono trattenuto sia prima che dopo la gara al San Paolo. Avremo modo di sentirci e di rivederci a fine campionato – ha sottolineato -. Sportiello? Ha fatto una gran partita dimostrando il suo reale valore. C’è un rapporto con il club partenopeo che speriamo possa consolidarsi nel tempo. Se il Napoli dovesse essere interessato, siamo più che disponibili a continuare questa grande collaborazione che è partita l’anno scorso e che con Giuntoli è iniziata quando il ds era al Carpi». Non a caso già a gennaio i due club sono entrati in trattativa per Alberto Grassi, il pupillo di Reja ceduto per la bellezza di quasi dieci milioni di euro. Affari possibili anche in estate: «Il Napoli ha svariati giovani che ci interessano», ha concluso Sartori. 


ULTIME NEWS