Rosaria Aprea, la Miss picchiata voleva investire il nuovo fidanzato

Rosaria Aprea, la Miss picchiata voleva investire il nuovo fidanzato

Rosaria Aprea, la Miss picchiata voleva investire il nuovo fidanzato

Era assurta alla ribalta della cronaca nel maggio del 2013, quando fu selvaggiamente picchiata dall’ex compagno, oggi in carcere, che con un calcio all’addome le spappolò la milza, riducendola in fin di vita.

Da allora, dopo aver lottato contro la morte per le ferite riportate, era diventata il simbolo della lotta alla violenza sulle donne. Oggi, Rosaria Aprea è stata denunciata per stalking all’ex fidanzato.

Secondo la denuncia del suo ex compagno, un imprenditore di 34 anni, il 13 aprile scorso aveva pigiato il piede sull’acceleratore della sua vettura, tentando di investirlo. Trasportato d’urgenza in ospedale, era stato medicato e dimesso. L’uomo aveva subito provveduto a denunciare la miss per stalking ai carabinieri della compagnia di Santa Maria Capua Vetere.

Il gip ha emesso la misura del divieto di avvicinamento all’imprenditore. La stessa ordinanza è stata notificata a due amiche della Aprea che si trovavano con lei al momento dell’investimento. L’avvocato Giuseppe Foglia ha presentato ricorso al Riesame.


ULTIME NEWS