Bossetti alla detenuta Gina: “L’infermiera mi disse: complimenti, che mazza…”

Bossetti alla detenuta Gina: “L’infermiera mi disse: complimenti, che mazza…”

"L'infermiera mi disse: complimenti, che mazza..."

La corrispondenza tra Bossetti e Gina, amica e detenuta fa emergere molti particolari piccanti sui gusti sessuali dell’uomo a processo per la morte di Yara Gambirasio. Ecco il contenuto di alcune delle quaranta lettere spedite da Bossetti a Gina

“Sono alto 1,70, peso 60 kg, corpo esile, carnagione chiara, amo il sole e le lampade abbronzanti, mi piace il colore che la pelle assume, adoro l’abbronzatura. La depilazione che faccio io, per intenderci una volta e per tutte, si tratta di ascelle, petto e tutto sotto. Ho subito l’operazione di ernia inguinale e mi ricordo che dopo 15 giorni di medicazione la caposala decide ti togliermi i punti e mi abbasso tutti i boxer e lei mi disse nel vedere. Gina, credimi, sono sincero perché potrebbe capitare un giorno, una volta fuori, di incontrarci e per questo ti dico che la verità prima o poi viene a galla… Niente, mi disse: ‘Bossetti, complimenti, che mazza’… Ti giuro, non voglio vantarmi, ma su questo aspetto la natura ha fatto un bella cosa…”.


ULTIME NEWS