Pd, l’esercito di 340 candidati. Bassolino: “Caos nel partito”

Pd, l’esercito di 340 candidati. Bassolino: “Caos nel partito”

Tentano la doppia candidatura

Un esercito di 340 candidati al Comune e alla municipalità. Per tutta la giornata di ieri alla porta della sede provinciale del Pd hanno bussato facce nuove e veterani della politica. Tantissime donne, complice anche la doppia preferenza di genere che entrata in vigore con queste elezioni, anche alle municipalità permetterà all’elettore di esprimere due candidati, se uno è una donna. Non pochi quelli che tentano sia al Comune che alla municipalità. «Lei in quale ruota si candida? Una o tutte?» scherza il segretario provinciale, Venanzio Carpentieri. Casellario giudiziario, certificato d’iscrizione nelle liste elettorali e documento di riconoscimento alla mano. «Il Pd – aggiunge Carpentieri – è chiamato a dare grande prova di trasparenza e serietà per queste elezioni».

Oggi all’Assemblea provinciale convocata alle 17,00 all’hotel Ramanda si depositeranno le liste del Comune e delle municipalità; per i presidenti resta tempo fino a sabato, quando alle 12,00 in punto i candidati a sindaco dovranno consegnare tutti i nomi. 


ULTIME NEWS