Ercolano. Inaugurata ludoteca comunale

Ercolano. Inaugurata ludoteca comunale

Un impegno per le famiglie

È stata inaugurata questa mattina a Ercolano la prima Ludoteca comunale riservata a bambini dai 18 ai 36 mesi. La Ludoteca, allocata presso la Scuola Materna di via Marconi, potrà ospitare fino a 25 bambini che saranno assistiti da educatrici ed operatori per l’infanzia tutti i giorni feriali dalle 8,30 alle 12,30. Il servizio è stato realizzato con fondi regionali Pac e consentirà alle famiglie di iscrivere i bambini con il pagamento di un contributo mensile variabile da 0 a 80 euro a seconda dell’attestazione Isee. Gli arredamenti della struttura sono realizzati interamente in legno e la cooperativa Prisma, che si è aggiudicata la gestione della Ludoteca, utilizzerà per le attività didattica il metodo Montessori. Tutti i servizi igienici della struttura, inoltre, sono stati adattati alle esigenze dei più piccoli ed è stata attrezzata un’area lavanderia per l’igienizzazione degli indumenti e del materiale che va a contatto con i bambini.

Al taglio del nastro della Ludoteca comunale di Ercolano ha preso parte l’assessore regionale alla Formazione e alle Pari Opportunità Chiara Marciani: «Come Regione ci stiamo attivando per migliorare le condizioni delle strutture che ospitano bambini di ogni età per avviare un percorso formativo fin dalla tenera età e creare attività di sostegno delle famiglie», dice Marciani.

«Siamo soddisfatti per aver realizzato una struttura al servizio dei bambini e delle famiglie della città. L’attenzione verso l’infanzia e l’istruzione è prioritaria per questa Amministrazione perché siamo convinti che educare e formare le nuove generazioni significhi fare un vero investimento per il futuro della città. In poche settimane, con l’apertura di un Centro comunale Antiviolenza e di questa Ludoteca e l’avvio dei lavori a tre istituti scolastici cittadini, abbiamo dato un concreto segnale del nostro impegno per ragazzi, famiglie e fasce deboli della popolazione», così il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto.

 


ULTIME NEWS