Giugliano. Rubavano energia elettrica, in manette

Giugliano. Rubavano energia elettrica, in manette

I locali sono sottoposti a sequestro

Due ristoratori napoletani avevano trovato il modo per rubare l’energia elttrica dalla rete pubblica. 

I carabinieri della stazione di Qualiano hanno arrestato due persone, titolari di un’attività di ristorazione: Antonio prato, 60enne e Saverio Carandente, 47enne, già noti alle forze dell’ordine; rispettivamente titolare e conduttore di due ristoranti di via Ripuaria.

I due sono stati tratti in arresto per furto aggravato di energia elettrica. I carabinieri hanno scoperto che dai loro ristoranti avevano realizzato degli allacci abusivi alla rete pubblica dell’enel, per cui le attività comemrciali usufruivano dell’energia evadendo totalmente la registrazione dei consumi. Alla luce delle violazioni penali riscontrate, i locali delle due attività di ristorazione – del valore complessivo di 800.000 euro – sono stati sottoposti a sequestro preventivo.
 


ULTIME NEWS