La Banca d’Italia autorizza Ga.Fi. Sud all’esercizio di concessione di finanziamenti nei confronti del pubblico

La Banca d’Italia autorizza Ga.Fi. Sud all’esercizio di concessione di finanziamenti nei confronti del pubblico

Ga.Fi.Sud è iscritto nell'Albo degli Intermediari finanziari

Banca d’Italia autorizza l’iscrizione di GA.Fi. Sud nell’Albo degli Intermediari finanziari Vigilati ai sensi dell’art. 106 del nuovo Testo Unico Bancario La Banca d’Italia ha emanato il provvedimento con il quale autorizza Ga.Fi. Sud “all’esercizio di concessione di finanziamenti nei confronti del pubblico”, avendone riscontrato i previsti requisiti di carattere organizzativo e patrimoniale. L’iscrizione rappresenta la testimonianza dell’impegno profuso da Ga.Fi. Sud, già Intermediario finanziario vigilato ex art. 107, a sostegno dello sviluppo economico nei territori in cui opera, nonché il riconoscimento per il lavoro, competente e prudente, svolto negli ultimi anni dal Consiglio di Amministrazione, unitamente ad una gestione professionale ed oculata dell’intera struttura. “Siamo orgogliosi – commenta il Presidente di Ga.Fi. Sud, Rosario Caputo – di aver ottenuto questo riconoscimento che ci impegna sempre di più per assicurare alle imprese Socie un percorso più agevole nell’accesso al credito attraverso la nostra garanzia, autorevole e qualificata, nonché tutti i servizi connessi ad una più ampia ed articolata attività. Esse non ci hanno mai fatto mancare – negli anni – il loro sostegno e per questo le ringrazio confermando che la nostra azione prioritaria sarà rivolta sempre nel loro interesse. Un analogo pensiero va rivolto alle banche partner per le relazioni umane e professionali di questi anni e per il loro competente supporto alle nostre attività. Tutto ciò ci responsabilizza maggiormente nel continuare a crescere con identica coesione”. “Il Consiglio di Amministrazione – riferisce il Direttore Generale Michele Izzo – esprime soddisfazione per la notizia che proietta Ga.Fi. Sud tra i soggetti “selezionati” a livello nazionale, ritenendo questa tappa il nuovo punto di partenza per altri traguardi più ambiziosi e nell’occasione ringrazia il Management che, con vero spirito di abnegazione, competenza e diligenza, ha reso possibile tale risultato”. 


ULTIME NEWS