Terzigno. Inchieste, sospensioni e indagati: pulizia nell’ufficio degli scandali

Terzigno. Inchieste, sospensioni e indagati: pulizia nell’ufficio degli scandali

pulizia nell'ufficio degli scandali

Dopo gli scandali e le sospensioni, il Comune di Terzigno ha finalmente deciso di nominare il nuovo capo dell’ufficio tecnico comunale. E lo ha fatto scremando la lista di nomi, quelli idonei, che era stata stilata qualche settimana fa (il 31 marzo scorso) da cui su un elenco di 16 soltanto 6 erano risultati idonei per ricoprire tale incarico. Un modo anche per fare pulizia all’interno di quegli uffici travolti dall’ultimo scandalo scoppiato nel municipio di via Gionti. Il coinvolgimento di due funzionari dell’ufficio tecnico deve aver messo ancora più pressione sulle spalle del sindaco Ranieri, già al centro delle polemiche per non aver affidato nei mesi scorsi l’incarico di Istruttore Direttivo Tecnico.

C’è voluto lo scoppio dell’ennesima “bomba” in municipio per accorciare i tempi e scegliere un candidato. 

+++TUTTI I DETTAGLI IN EDICOLA OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++


ULTIME NEWS