Gragnano: resa con onore contro la Leonfortese, Foggia re dei bomber

Gragnano: resa con onore contro la Leonfortese, Foggia re dei bomber

Resa con onore contro la Leonfortese, Foggia re dei bomber

Ultima partita di stagione per il Gragnano che è arrivato in Sicilia con la voglia di chiudere bene un’annata assolutamente positiva. Mister Maurizio Coppola schiera dal primo minuto Salineri tra i pali, da destra a sinistra in difesa La Monica, Baleotto, Gargiulo e Perinelli. A centrocampo Martone, Vitiello e Leone con Carfora e Odierna in appoggio a Ciro Foggia, alla caccia del titolo di capocannoniere. La Leonfortese del tecnico Mirto si gioca invece una bella fetta del proprio campionato infatti vincendo si garantirebbe la possibilità di giocare tra le mura amiche i play out. Primo tiro del match del Gragnano con Odierna. La sua conclusione dai venticinque metri è facile preda del portiere Costanzo. Buon approccio dei gialloblè con Foggia sugli scudi. All’8’ dopo un’azione insistita ai limite dell’area avversaria, Ciro riesce a trovare il pertugio per il tiro ma Costanzo è attento. I siciliani al 24’ sfiorano l’1-0. Lancio lungo per Lo Coco che mette al centro dove Messina è bene appostato, il numero 9 va a colpo sicuro ma in due tempi è miracoloso Salineri ad evitare lo svantaggio. Dopo tre minuti il gol della Leonfortese arriva. Traversone di Catanese da sinistra, Perinelli allunga di testa nella zona di Prestigiacomo che con un preciso diagonale al volo batte Salineri. Al 35’ pregevole acrobazia di Leone, la sua rovesciata termina tra le braccia di Costanzo. La squadra di Mirto perviene al raddoppio al 41’ con un tiro magistrale dalla distanza di Calabrese. Il suo destro si infila all’incrocio dei pali, nulla da fare per Salineri. Dopo due minuti di recupero l’arbitro Luciani manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo. Fino a questo momento le motivazioni stanno facendo la differenza. La ripresa inizia con un’ottima chance per Foggia che, su assist di Vitiello, da buona posizione non trova la porta difesa da Costanzo. Passano solo due minuti e la Leonfortese trova il 3-0 con una punizione di Lo Coco dal limite. Tiro a giro che scavalca la barriera e si insacca alle spalle di Salineri. Un cambio per parte ora con Truglio, per i padroni di casa, e Mascolo, per i gialloblè, che sostituiscono rispettivamente Wade e Leone. Al 19’ Foggia trova il gol che tanto cercava da inizio partita. Ben lanciato da Vitiello, entra in area da destra, supera Russo e fulmina Costanzo. Grande rete di Ciro, la ventunesima stagionale! I ritmi calano vistosamente, le occasioni latitano. Alla mezzora è Lo Coco a sfiorare il quarto gol ma Baleotto sulla linea salva tutto. Al 35’ combinazione tra i due neoentrati Elefante e Mascolo con Gianmarco che a tu per tu con Costanzo lo batte con un preciso piatto destro. Ancora una rete in Sicilia per Mascolo dopo la gemma di Scordia! I gialloblè, mai domi, tentano di recuperare clamorosamente il risultato negli ultimi minuti ma la Leonfortese riesce a proteggere l’importante vittoria. Dopo quattro minuti di recupero termina la sfida del “Comunale” di Leonforte. Una sconfitta indolore per il Gragnano che conclude comunque con dignità, con un’altra prestazione positiva, l’ottima stagione.


ULTIME NEWS