Insigne, un gol per gli Europei: a Torino per stregare Conte

Insigne, un gol per gli Europei: a Torino per stregare Conte

Insigne, un gol per il ct Conte

Vuole ritornare al gol, quello che gli manca dalla sfida interna contro l’Hellas Verona. Nel mese di aprile Lorenzo Insigne è rimasto a secco e, nelle ultime dieci sfide di campionato, è andato in rete una sola volta. Lo scugnizzo di Frattamaggiore cerca ora il riscatto, soprattutto perché vuole conquistare il ct Antonio Conte in vista degli Europei che a giugno si giocheranno in Francia. Oltre a Sarri, che di recente gli ha preferito Mertens, il piccolo di casa Napoli vuole puntare a un posto nell’Italia dell’ex allenatore della Juventus. Il conto alla rovescia è ormai ufficialmente partito. Il 31 maggioa mezzanotte, Antonio Conte renderà pubblica la lista dei 23 azzurri che affronteranno gli Europei di Francia 2016. L’Italia, che debutterà il 13 giugno a Lione contro il Belgio, dovrà difendere il secondo posto ottenuto quattro anni orsono con la gestione Prandelli. E Insigne vuole quella maglia azzurra a tutti i costi. Per ottenerla, dovrà fare bene con il Napoli nelle ultime due sfide con il Torino e il Frosinone. Solo con ottime prestazioni potrà assicurarsi un posto e pensare poi al rinnovo di contratto con la società partenopea. Sarà un finale di stagione intenso per l’attaccante napoletano che, quest’anno, ha già superato il suo primato di gol in serie A, è a quota 12 reti, 13 stagionali. Ora, però, dovrà garantire un ultimo sforzo per coronare il sogno Nazionale. 

Conte sta pensando al 3-5-2 (il 4-3-3 viene considerato poco offensivo), con il 4-4-2 e il 3-4-3 in alternativa. E tra gli esaminati, oltre a Insigne, ci saranno anche Belotti, Pavoletti, Bernardeschi, Ogbonna, Berardi e Soriano. A Torino Lorenzinho sfoggerà tutto il suo repertorio.


ULTIME NEWS