Polizia locale in agitazione a Salerno

Polizia locale in agitazione a Salerno


Tutti i “mali” della Polizia Locale, i sindacati scendono in piazza per i vigili urbani: “Svolgono stesse attività di sicurezza delle altre forze dell’ordine ma vengono considerati poliziotti di serie C, a Salerno ancora carenza di organico con stipendi ridicoli”. Una manifestazione nazionale, quella di ieri per gli agenti della Polizia Locale rappresentanti dalle organizzazioni sindacali di Cgil, Cisl e Uil, sul territorio salernitano però da diverso tempo la vertenza del settore viene ricordata dai sindacalisti che ieri hanno presentato una lettera al Prefetto Malfi. Enzo Della Rocca, segretario Cisl che si occupa del coordinamento della Polizia Locale in provincia di Salerno si è espresso proprio su quanto accade sul territorio: “Questo governo e le autonomie locali fanno finta che sul territorio esista solo un determinato tipo di polizia, ma la vera polizia di prossimità la svolgono i poliziotti provinciali e quelli della municipale, il controllo del territorio in continua sinergia per la sicurezza.Noi rivendichiamo il ruolo contrattuale, vogliamo essere al pari realmente alle forze di Polizia, non vogliamo essere poliziotti di serie c, chiediamo di essere risconosciuti a pieno con la funzione di Polizia Locale”. Sulla questione anche Giuseppe Russo della Uil Fpl: “La Polizia locale su questo territorio, in particolare sulla città di Salerno, ha una forte carenza di personale in organico. La pubblica amministrazione non provvede a rimpinguare questa dotazione organica, con una forte difficoltà a garantire i servizi alla cittadinanza per quelli che stanno in servizio, questo è un aspetto fondamentale. Gli altri aspetti sono legati alla funzione, noi vogliamo che sia equiparata la funzione dei vigili urbani con quella della polizia stradale, svolgono le stesse attività e hanno le stesse responsabilità, non capiamo perchè ci sia una differenza di indennità e riconoscimento giuridico per queste figure”. A ribadire il riconoscimento della Polizia Locale con l’equità al trattamento economico e alle condizioni di lavoro delle altre forze dell’ordine, anche il segretario della Cgil Angelo De Angelis: “La Polizia Locale lavora con le altre forze dell’ordine ma gli operatori sono discriminati, c’è un blocco del contratto dal 2009, uno stipendio davvero ridicolo, noi riteniamo che la responsabilità della Polizia Municipale, i turni e il lavoro, non vengono presi in considerazione dal Governo, anche per questo presentiamo tutte le nostre richieste al Prefetto di Salerno”.


ULTIME NEWS