Duplice omicidio di Fratte a Salerno, nuove verità dalle telefonato

Duplice omicidio di Fratte a Salerno, nuove verità dalle telefonato

Nuove informative

Nuova informativa depositata dagli agenti della Squadra Mobile sul duplice omicidio di Fratte, avvenuto il 5 maggio del 2015 e per il quale sono a processo il boss di Ogliara Matteo Vaccaro, il figlio Guido e Roberto Esposito ritenuto  l’esecutore materiale dell’uccisione di Antonio Procida e Angelo Rinaldi, alias ‘o cornetto. Gli uomini del vice-questore Tommaso Niglio hanno depositato in Procura (pm della Dda Vincenzo Montemurro) l’esito degli esami sui telefonini di Matteo Vaccaro e degli altri due coinvolti. Il contenuto è ancora top-secret: il supplemento delle indagini era nato cinque mesi dopo il duplice ed efferato delitto di Fratte quando gli uomini della polizia scientifica del reparto di Napoli avevano iniziato ad analizzare il telefonino di Matteo Vaccaro, il boss di Ogliara ritenuto il mandante degli omicidi.

 

+++ TUTTI I DETTAGLI OGGI NELL’EDIZIONE DI METROPOLIS IN EDICOLA +++

 


ULTIME NEWS