Hercules 101 di nome, ma non di fatto

Hercules 101 di nome, ma non di fatto

Hercules 101 di nome, ma non di fatto

Hannspree ha da poco lanciato sul mercato italiano un nuovo tablet da 10.1 pollici, l’Hercules 101 (SN1ATP1B), che, nelle intenzioni del produttore taiwanese, dovrebbe rappresentare una soluzione per il mobile computing e l’intrattenimento, caratterizzata da buone performance e da un prezzo accessibile.

Costruito in larga parte con materiali plastici di colore nero, si fa notare per il design elegante. Misura 171.2 x 249.1 mm, con uno spessore di 10.7 mm e un peso di 700 gr.

La dotazione hardware, pur non essendo lo stato dell’arte, è in linea con quella dei concorrenti nello stesso segmento di appartenenza. Il display da 10.1 pollici è un pannello IPS, un capacitivo multi touch a 10 punti, con ampio angolo di visuale (178°). La risoluzione di 1280×800 (formato 16:10) permette la visualizzazione di applicazioni, come giochi e video, a pieno schermo, senza bordi neri, offrendo una esperienza visiva nel complesso piacevole, con immagini nitide, colori vivaci e ben contrastati. Grazie all’integrazione verticale garantita dalla casa madre HannSpad, tra i maggiori produttori mondiali di pannelli TFT e moduli Touch screen, l’interazione ed il controllo dei contenuti sullo schermo dell’Hercules 101 risultano rapidi e fluidi.

La CPU è un QuadCore ARM Cortex MT8163 a 64 bit, supportato da solo 1 GB di memoria RAM. Presenti 16 GB di memoria interna per app, documenti e media, con supporto a Micro SD, per aggiungere ulteriore spazio di archiviazione, giungendo così fino ad un massimo di 48 GB.

Per quanto riguarda la connettività registriamo la presenza di WiFi (a/b/g/n) Dual Band, di Bluetooth e di una mini porta HDMI, per collegare il tablet con qualsiasi HDTV o monitor di grande formato. Quest’ultima caratteristica può consentire di non acquistare una Smart TV visto che, con Hercules 101, è possibile trasformare un display già in nostro possesso in uno smart Media Center e così guardare la TV on demand o usufruire di contenuti in streaming, oltre che visualizzare foto in alta definizione. Grazie alle fotocamere frontale e posteriore da 2.0 megapixel e al microfono integrato è facile scattare foto e girare video per poi condividerli con amici o colleghi sui social. È presente all’interno anche un sensore GPS.

Hercules 101 ha una batteria da 5000 mAh, ricaricabile tramite porta micro USB, che riesce a garantire – come abbiamo verificato durante il nostro test – un’autonomia di almeno cinque ore nella riproduzione video.

Il sistema operativo on board è Android nella versione Lollipop 5.1 con possibilità di aggiornamenti OTA.  L’interfaccia utente e la navigazione in internet funzionano senza particolari lag. Buono, tutto sommato, il comportamento anche in situazioni di uso quali il gaming 3D e l’home entertainment.

Hannspree ha scelto di non ingolfare questo tablet di app e, infatti, ce ne sono poche di preinstallate, così che ogni utente possa personalizzare ed arricchire il dispositivo come e quando vuole, e a seconda delle proprie necessità e preferenze.

Alla resa dei conti l’Hercules 101 si dimostra un tablet funzionale ma è difficile individuare una caratteristica che possa accendere la curiosità nei suoi confronti e distinguerlo dalla massa.  Il prezzo di listino al pubblico è di 136 euro.


ULTIME NEWS