Presidente accusato di frode fiscale, nei guai una società di serie B

Presidente accusato di frode fiscale, nei guai una società di serie B

Presidente accusato di frode fiscale, nei guai una società di serie B

La Guardia di Finanza di Cesena, su diretta delega del procuratore della Repubblica di Forlì, Sergio Sottani, sta eseguendo un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente, emesso dal gip di Forlì Luisa Del Bianco, per circa undici milioni di euro, nei confronti di sei indagati nell’operazione Ippocampo. Nei confronti di tre società (Ac Cesena Spa, Villa Turi Srl e Double T Srl) e di sei dei sette imputati (Igor Campedelli, Potito Trovato, Coclite Mastrorazio, Luca Leoni, Luca Mancini e Maurizio Marin) scattano pertanto i sigilli sui rapporti bancari detenuti in 44 istituti di credito nazionali, tra cui 65 conti correnti, 34 depositi titoli e 6 cassette di sicurezza, un’autovettura, 19 fabbricati e 14 terreni (situati a Cesena, Cervia, Rimini e Milano) e 29 quote societarie per 144.166 euro (relative a 27 società aventi sede a Cesena, Gatteo, Riccione, Poggio Torriana, Lugo, Pescara, Roma e Milano), il tutto per un valore complessivo pari a euro 10.915.344 .


ULTIME NEWS