Salerno, lavoratori del Consorzio minacciano il suicidio dal tetto

Salerno, lavoratori del Consorzio minacciano il suicidio dal tetto

Salerno, operai senza soldi minacciano il suicidio

SALERNO – Senza soldi, operai minacciano il suicidio a Ostaglio. La protesta è andata in scena questa mattina presso la sede salernitana del Consorzio di Bacino Salerno 2, che si occupa della raccolta rifiuti. I lavoratori sono saliti sul tetto della struttura, minacciando di lanciarsi nel vuoto. Sul posto è intervenuta la Polizia, insieme a Carabinieri, Vigili del Fuoco e Croce Bianca. Momenti di forte tensione per salvare gli operatori, in particolare uno di loro in preda ad una crisi ed appoggiato su una trave all’interno del capannone a parecchi metri di altezza. Poco più tardi altri lavoratori del consorzio sono saliti sul cornicione e sulle finestre della sede amministrativa minacciando di lanciarsi nel vuoto. Fondamentale il lavoro delle forze dell’ordine per placare gli animi. I lavoratori hanno annunciato che da domani incroceranno le braccia e non effettueranno la raccolta dei rifiuti.


ULTIME NEWS