Gomorra. De Magistris attacca la serie

Gomorra. De Magistris attacca la serie

De Magistris attacca la serie

“Gomorra? La devo vedere, ormai è una serie passata alla storia, un’opera cinematografica di tutto rispetto. La mia opinione è che lì c’è una fotografia unilaterale non corrispondente alla Napoli di oggi, non fotografa la Napoli di adesso”. La pensa così Luigi De Magistris, candidato sindaco di Napoli e primo cittadino uscente, oggi al programma di Rai Radio2 Un Giorno da Pecora, condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. C’è chi dice che questi criminali nella serie facciano la parte degli eroi…”E’ un’opera che fa passare nel mondo l’idea che oggi Napoli sia così: ma a Napoli oggi c’è un’esplosione culturale, di energia e anticamorra che non si era mai vista in città”. Insomma, non le piace. “Prima di giudicare bisogna vedere. E’ letteratura unilaterale, come quando Saviano – che spero di vedere presto a Napoli – dice che non cambia mai nulla e non ci sono speranze: se dici così fai passare il messaggio che il malvagio che prevale sempre. Io non penso che sia così”, ha concluso De Magistris a Radio2 Un Giorno da Pecora


ULTIME NEWS