De Paola: “La squadra azzurra ha lottato per lo scudetto ed è per questo che merita ampiamente il secondo posto”

De Paola: “La squadra azzurra ha lottato per lo scudetto ed è per questo che merita ampiamente il secondo posto”

La squadra azzurra ha lottato per lo scudetto ed è per questo che merita ampiamente il secondo posto

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Paolo De Paola, direttore di Tutto Sport

“Era fondamentale vincere a Torino per il Napoli per ristabilire le distanze con la Roma. La squadra azzurra ha lottato per lo scudetto ed è per questo che merita ampiamente il secondo posto. L’adrenalina non verrà meno nell’ultima di campionato contro il Frosinone, l’obiettivo è troppo importante per lasciarselo sfuggire e il Napoli non può permettersi si speculare sui risultati della Roma, deve vincere anche perché i preliminari ti proiettano anche ad un’altra campagna acquisti.

La Juve è più avanti di tutti per una dinastica calcistica, ha una stabilità di governo e lo Juventus Stadium non è fattore di secondo piano e non è un caso che da 5 anni è campione d’Italia. Le società che vogliono competere ad alti livelli devono attrezzarsi con stadi di proprietà per essere appetibili agli imprenditori stranieri e per aumentare il fatturato. La rosa dei giocatori del Napoli è alla pari di quella della Juventus perché è vero che è corta come rincalzi, ma per ciò che concerne la qualità, è di altissimo livello ed è per questo che il Napoli non ha bisogno di smantellare, ma di incrementare la qualità.

Se si studia il fenomeno Leicester, ci si accorge che la casualità è meno di quella che appare. Lo staff che ha messo a disposizione la società è assolutamente rivoluzionario nel calcio, loro hanno basi statistiche su cui hanno puntato negli ultimi 10 campionati e il 4-4-2 di Ranieri doveva essere il modulo sorprendente e di maggior cautela. Il modello Leicester.

Gomes potrebbe far gola a molte squadre e anche al Napoli, credo che la società azzurra debba puntare un giocatore del genere”.


ULTIME NEWS