Sussidio sospetto da Scafati Solidale a un imprenditore

Sussidio sospetto da Scafati Solidale a un imprenditore

Sussidio sospetto da Scafati Solidale a un imprenditore

SCAFATI –  Imprenditore già noto alla giustizia, un passato da contrabbandiere risulta beneficiario di un sussidio erogato da “Scafati Solidale”.  Sta destando molto imbarazzo la posizione del 45enne P.I., scafatese e iscritto nel programma delle borse lavoro rilasciate agli ex detenuti. La sua azienda, attualmente inattiva e con sede a Roma, è una di quelle attenzionate dall’Antimafia per quanto riguarda il giro di appalti che ha portato nel mirino i principali vertici del Comune di Scafati. Una situazione che Gaetano De Lorenzo, attuale direttore della società partecipata dell’ente di Palazzo Mayer, ha già preso in carico e sta cercando di risolvere. 

+++GLI APPROFONDIMENTI NELL’EDIZIONE DEL QUOTIDIANO METROPOLIS OGGI IN EDICOLA+++


ULTIME NEWS