In cella per violenza sessuale sulla compagna, esce, chiede perdono e ci riprova: riarrestato

In cella per violenza sessuale sulla compagna, esce, chiede perdono e ci riprova: riarrestato

L'uomo vive da anni una tormentata storia con la sua donna, tra violenze, ritorni di fiamma e raptus

Era stato detenuto in carcere fino a qualche giorno fa per accuse di maltrattamenti, minacce, stalking e tentata violenza sessuale, tutto ai danni della (ex) compagna, il quarantacinquenne valentinese protagonista di questa surreale vicenda. Subito dopo essere uscito di cella, l’uomo ci è tornato per le stesse ipotesi di reato contestate: appena fuori, il 45enne è stato riaccolto in casa dalla sua ex compagna, per ricascare di nuovo nello stesso comportamento. Stavolta a scatenare il tentativo di violenza sessuale, denunciato dalla straniera, sarebbe stato un motivo di gelosia, con la rabbia esplosa dopo aver notato un livido sospetto sul corpo di lei.
L’uomo ha negato la tentata violenza davanti al giudice, addebitando la rabbia agli incontrollabili raptus di gelosia.


ULTIME NEWS