Napoli. Delirio Higuain: De Laurentiis lo blinda

Napoli. Delirio Higuain: De Laurentiis lo blinda

Fa gola alle big

Quel pallone stretto sotto al braccio non lo avrebbe lasciato per nessuna ragione al mondo. Higuain l’ha coccolato, l’ha tenuto a sé quasi come un figlio. In quella sfera dai mille colori, dalle mille ansie, dai mille timori, si sono nascosti i sogni e le speranze di un bomber che non immaginava minimamente di poter riscrivere la storia del campionato nostrano. Invece ci è riuscito, segnando contro il Frosinone la sua 36esima rete in campionato, quella che gli ha permesso di sorpassare all’ultima curva Nordahl, lo svedese che negli anni ‘50 con la maglia del Milan segnò la bellezza di 35 reti. Nulla, il suo record adesso non esiste più. E’ stato demolito, annientato. Negli annali della storia recente c’è solo il nome e il cognome di Gonzalo Higuain, il bomber che è arrivato in Italia grazie a De Laurentiis, volato in Spagna tre anni fa all’insaputa di Benitez e Bigon. Un calciatore che Napoli ama incondizionatamente e da cui ora vuole ripartire in vista della prossima Champions League da disputare. Di certo, non sarà facile trattenerlo. Se da un lato le parole del Pipita subito dopo il match hanno rincuorato i tifosi, dall’altra c’è quella straordinaria rovesciata che ha riaperto clamorosamente il mercato. Chelsea, Bayern Monaco, Psg non si porranno troppe domande nel sborsare o meno la cifra della clausola rescissoria legata al bomber argentino. De Laurentiis aveva già resistito alla tentazione di vendere il Pipita la scorsa estate e ancora di più terrà duro, forte anche della clausola da 94 milioni di euro. Ma questa stagione è riuscita anche a creare un legame forte  tra Higuain e Napoli, una città  che lo ha elevato quasi al livello di Maradona. Ma per la punta, che ora partirà per il Sudamerica, dove si riunirà con la nazionale argentina per la Coppa America, saranno suo padre Jorge e suo fratello Nicolas, che ne curano gli interessi, a riallacciare il dialogo con il club per un nuovo contratto che potrebbe partire da sette milioni di ingaggio più bonus e durare fino al 2020, magari concedendo un abbassamento della clausola. Napoli vuole ripartire dal primo acquisto: Higuain.


ULTIME NEWS