In sette nell’auto da Napoli a Mercato San Severino: nomadi nei guai

In sette nell’auto da Napoli a Mercato San Severino: nomadi nei guai

Sette nell'auto, nomadi nei guai

MERCATO SAN SEVERINO – Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio espletati dai Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, sono stati proposti sette stranieri per l’adozione dei foglio di via obbligatorio, segnalati tre giovani quali assuntori di sostanze stupefacenti ed arrestato un pregiudicato.

In particolare, a Mercato San Severino, personale della locale Stazione ha  rintracciato e tratto in arresto S. R., 40enne del luogo, in ottemperanza ad un provvedimento di espiazione della pena di mesi sei e giorni ventotto di reclusione, emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Corte di Appello di Salerno, a seguito di condanna per reati contro il patrimonio. Il pregiudicato  è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.

I nucleo operativo e radiomobile e la Stazione di Mercato San Severino, durante la notte, hanno intercettato un’autovettura con a bordo sette stranieri, tutti domiciliati presso un campo nomadi del napoletano, che, non avendo fornito valide giustificazioni in ordine alla loro presenza, sono stati proposti per l’applicazione del foglio di via obbligatorio. Uno di loro è stato deferito per violazioni delle prescrizioni imposte dalla misura cautelare del divieto di dimora nella Regione Campania, cui era sottoposto a seguito della commissione di reati contro il patrimonio.

Personale delle Stazioni di Fisciano e Siano, hanno segnalato, quali assuntori di stupefacenti, tre giovani del luogo trovati in possesso, a seguito di perquisizioni personali,  di modiche quantità di sostanze stupefacenti.

Sono stati espletati posti di controllo lungo le principali arterie stradali, elevando venti contravvenzioni e ritirando diverse patenti di guida per gravi infrazioni al codice della strada.


ULTIME NEWS